Azienda in Gressoney La Trinitè località Staffal 18, Aosta

Categoria:
Cessione di azienda
Data:
24/07/2018
Tribunale:
Tribunale di Aosta
0,00

tribunale ORDINARIO di AOSTA

FALLIMENTO: N. 4/17 

“Il curatore del fallimento, vista l’autorizzazione del Giudice Delegato e del Comitato dei Creditori, ritenuto che appare opportuno procedere alla vendita in blocco dell’azienda, dell’immobile e degli altri beni giacenti in Gressoney La Trinitè località Staffal 18, con il sistema della raccolta di offerte e successiva gara, ai sensi dell’art. 107 1° comma l.f.

dispone

la vendita al miglior offerente del complesso aziendale  esercente l’attività di residenza turistico alberghiera svolta presso l’immobile di Gressoney La Trinitè località Staffal 18 composta da n. 13 appartamenti (di cui uno deve essere l’appartamento del custode), 1 negozio, n. 8 autorimesse (5 garages, 1 posto auto per disabili coperto, 2 posti auto esterni), n. 2 depositi, n. 1 locale ingresso  oltre tutte le parti comuni ed i beni mobili presenti nella struttura di proprietà del fallimento ; la vendita avverrà in lotto unico nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, senza alcuna garanzia per vizi e buon funzionamento, al prezzo base di € 1.890.000,00 oltre oneri di legge. L’azienda viene venduta affittata, il contratto di affitto scade il 30/09/2018 e fino a tale data è garantita la permanenza dell’affittuario nel plesso aziendale. L’affittuaria gode di un diritto di prelazione per l’acquisto della stessa da esercitarsi nell’ambito della procedura competitiva entro 10 giorni dall’eventuale aggiudicazione a terzi offrendo il medesimo prezzo.

L’aggiudicatario dell’azienda, qualora diverso dall’affittuaria, dovrà rimborsare direttamente all’affittuaria dell’azienda il costo da quest’ultima sostenuto per l’ottenimento del Certificato Prevenzione Incendi (CPI) pari ad € 44.000 + iva, non scomputabile dal prezzo di vendita.

La vendita avverrà alle seguenti condizioni:

  1. Gli offerenti dovranno far pervenire entro le ore 12 del giorno antecedente alla gara presso lo studio del curatore in Torino via Avogadro n. 26 (tel. 011546515), offerta in busta chiusa, priva di contrassegni atti ad identificare l’offerente.
  2. L’offerta redatta su carta da bollo da € 16,00 dovrà contenere i dati dell’offerente, il prezzo offerto non inferiore al prezzo base, le modalità di pagamento, l’irrevocabilità dell’offerta, in allegato copia documento di identità del partecipante, copia codice fiscale o partita iva, visura camerale per le società.
  3. Non saranno ritenute valide offerte per persone da nominare.
  4. Non saranno ritenute valide offerte inferiori al prezzo base pari ad € 1.890.000,00 oltre oneri di legge.
  5. L’offerta dovrà essere corredata di assegno circolare non trasferibile intestato a “FALLIMENTO N. 4/2017 TRIBUNALE DI AOSTA” per un importo pari ad almeno il 5% della somma offerta, a titolo di cauzione.
  6. Il giorno 24/07/2018 alle ore 10 nello studio del curatore si procederà all’apertura delle buste ed all’esame delle offerte, con successiva gara fra gli offerenti sulla base dell’offerta più alta con offerte in aumento minime stabilite in € 10.000,00 e successiva aggiudicazione provvisoria, in attesa dell’eventuale esercizio della prelazione da parte dell’affittuaria da esercitarsi entro 10 giorni (qualora vi sia l’affittuaria).
  7. Ai sensi dell’art. 108, comma 1, l.f. l’aggiudicazione all’asta dei beni del presente bando è da intendersi provvisoria, conseguentemente, salva la facoltà del Giudice di sospendere la vendita a mente dell’art. 107 comma 4 l.f., sarà definitiva decorsi 10 giorni dal deposito in cancelleria del verbale di cui all’art. 107 l.f., fatto salvo il diritto di esercizio della prelazione per l’affittuaria.
  8. Il prezzo di aggiudicazione dovrà essere pagato contestualmente alla stipula dell’atto notarile da effettuarsi entro 60 giorni dall’aggiudicazione definitiva ad esclusive spese dell’aggiudicatario. Dal prezzo verrà dedotta la cauzione già versata.
  9. L’inadempimento dell’acquirente all’obbligo del pagamento del prezzo nel termine previsto e/o l’inadempimento all’obbligo di stipulazione del contratto di cessione nel termine ed alle condizioni previste nel presente bando comporteranno la decadenza dell’assegnazione e la risoluzione della vendita, con diritto del Fallimento di trattenere definitivamente la somma versata a titolo di cauzione e di procedere immediatamente ad una nuova vendita dei beni, con riserva di far valere ogni eventuale maggior danno nei confronti dell’acquirente.

Non è applicabile la normativa sull’aumento del 1/5.

Per informazioni e consultazione della documentazione rivolgersi presso lo                                   studio del curatore (tel 011.546.515 – mail vittoria.rossotto@gmail.com).

Il curatore

Categoria: Cessione di azienda
Base d'asta: 1890000
Aumento offerte: 10000
Termini di deposito. 23/07/2018 ore 12.00
Data di vendita: 24/07/2018 alle ore 10
Tribunale: Aosta
Numero di registro: 4/2017
Registro: Fallimenti
Telefono del delegato: tel 011.546.515 – mail vittoria.rossotto@gmail.com