ALIBERT S.R.L. – IN LIQUIDAZIONE, Treviso

Categoria:
Cessione di azienda
Data:
16/03/2017
3.210.000,00

Tribunale di Treviso – Concordato preventivo proposto da ALIBERT S.R.L. – IN LIQUIDAZIONE – n° 6/2016.

 

È stata disposta l’apertura del procedimento competitivo volto alla ricerca di interessati:

  1. A) ad acquistare il ramo d’azienda di proprietà di ALIBERT S.R.L. IN LIQUIDAZIONE per la produzione e commercializzazione di pasta alimentare in genere, di paste alimentari ripiene e di prodotti alimentari di ogni tipo (“Ramo d’Azienda’) composto dai seguenti elementi, da intendersi tutti visionati dalla Aggiudicataria e giudicati in normali condizioni d’uso:

– le attrezzature, gli arredi, gli impianti e i macchinari, con relative pertinenze in proprietà della Concedente, meglio individuati nell’elenco allegato al contratto di affitto del 2.3.2016 sotto la lettera “B“;

– gli immobili ubicati in Preganziol (TV) e così catastalmente censiti:

1) Catasto Fabbricati del Comune di Preganziol, sez. A, foglio 1:

– particella 92, sub. 3, categoria D/1, P.T, Via Fratelli Bandiera, R.C. € 10.970,58;

– particella 92, sub. 4, area urbana, Via Fratelli Bandiera, mq. 1.916;

– particella 564, sub. 4, categoria D/1, P.T, Via Fratelli Bandiera n. 30, R.C. €  15.899,13;

– particella 564, sub. 5, area urbana, Via Fratelli Bandiera, mq. 3508;

2) Catasto dei Fabbricati del Comune di Gonars (UD), foglio 15, particelle 230 e 429, sub. 3, categoria C/2, classe U, P.T., consistenza 210 mq, sup. catastale 239 mq, R. C. 433,82, Via Torviscosa;

– le licenze, i permessi e le autorizzazioni relative al Ramo d’Azienda ed al suo esercizio;

– i contratti di lavoro con i dipendenti meglio individuati nell’elenco allegato al contratto di affitto del 2.3.2016 sub “C” (i “Dipendenti Trasferiti”), i cui rispettivi contratti di lavoro saranno trasferiti all’Aggiudicatario nel rispetto delle norme applicabili in materia;

– i contratti di cui all’elenco allegato al contratto di affitto del 2.3.2016 sub “D“, relativamente ai quali l’Aggiudicataria assumerà diritti ed obblighi dalla data di efficacia del trasferimento;

– gli ordinativi di clienti non evasi alla data di efficacia del trasferimento, restando inteso che i relativi crediti saranno di spettanza integrale ed esclusiva dell’Aggiudicataria;

– l’avviamento, i diritti di proprietà industriale ed intellettuale, i brevetti ed i segni distintivi in genere (nomi commerciali, insegna, ditta e simili), meglio individuati nell’elenco allegato al contratto d’affitto dei 2.3.2016 sub “E“;

– il know-how in genere, le altre informazioni e dati di natura commerciale relativi all’attività e alla gestione del Ramo d’Azienda;

– i domini Internet di cui la società venditrice abbia disponibilità;

– l’eventuale status di “esportatore abituale” ai sensi dell’art. 8, comma del D.P.R. 633/1972, con diritto ad utilizzare il c.d. plafond IVA maturato dalla Venditrice alla data di efficacia del trasferimento.

Il prezzo offerto per l’acquisto del ramo d’azienda non potrà essere inferiore ad Euro 3.210.000,00.

Il pagamento del prezzo di acquisto del Ramo d’Azienda dovrà avvenire contestualmente alla stipula del contratto notarile di vendita e potrà essere effettuato, in parte, mediante accollo liberatorio del debito per TFR verso i Dipendenti Trasferiti, nelle forme di cui agli artt. 410 – 411 c.p.c., nonché con imputazione a prezzo dei canoni d’affitto a far data dall’aggiudicazione o del subentro del terzo.

L’offerta dovrà essere accompagnata da un deposito cauzionale (salvo comunque il diritto al risarcimento del maggior danno) di importo pari al 20% dell’importo posto a base d’asta, a mezzo assegno circolare intestato ad “ALIBERT S.R.L. IN LIQUIDAZIONE”. Tale somma sarà acquisita dalla procedura, salvo in ogni caso il risarcimento del maggior danno, qualora l’offerente si rendesse inadempiente alle obbligazioni assunte.

L’offerta dovrà essere espressamente irrevocabile per non meno di 6 mesi dalla data di presentazione e contenere l’esplicita dichiarazione: a) della disponibilità all’immediato subentro nella gestione aziendale a titolo di affitto; b) di ben conoscere lo stato di diritto e di fatto del Ramo di Azienda e degli elementi che lo compongono, così come delle giacenze di magazzino, e di accettarlo/i senza riserve e con rinuncia a qualsiasi contestazione o pretesa, anche in relazione alla eventuale mancanza di marcatura CE ove necessaria, ed impegnandosi in ogni caso a non utilizzare i beni ritenuti insicuri provvedendo altresì alla relativa messa a norma.

Le offerte irrevocabili, unitamente al deposito cauzionale sopra indicato, dovranno pervenire entro il giorno 16 marzo 2017 ad ore 12:00 alla cancelleria fallimenti del Tribunale di Treviso in forma segreta, inserite in busta chiusa sulla quale dovrà essere contenuta la seguente indicazione: “Concordato preventivo ALIBERT S.R.L. – IN LIQUIDAZIONE – n° 6/2016; offerta per l’acquisto del ramo d’azienda”.

All’interno della busta dovrà essere contenuta, oltre all’offerta sottoscritta dall’offerente o dal legale rappresentante, copia di un documento d’identità di quest’ultimo.

Ogni interessato a presentare un’offerta potrà rivolgersi al Commissario Giudiziale dott.ssa Donatella Berto, via T. Salsa 82, Treviso, e-mail PEC donatellaberto@pec.ordineavvocatitreviso.it , per consultare tutta la documentazione descrittiva dei beni ed eventualmente estrarne copia a sue spese, nonché per concordare eventuali accessi in azienda. Il Commissario Giudiziale è autorizzato a trasmettere tale documentazione a mezzo pec dell’interessato, previa sottoscrizione e consegna da parte di quest’ultimo di idoneo impegno alla riservatezza.

Le offerte pervenute saranno rese pubbliche, con apertura delle buste, all’udienza che si terrà nella stanza del Presidente della Sezione Fallimentare, dott. Antonello Fabbro, il giorno 16 marzo 2017 ad ore 12.00, piano IV, stanza n.403, alla presenza degli offerenti e di qualunque interessato.

In caso di pluralità di offerte, si procederà seduta stante alla gara tra gli offerenti partendo dall’offerta più alta ed assegnando a ciascuno un minuto di tempo, per dichiarare offerte al rialzo, con aumenti minimi non inferiori ad € 10.000.

Il contratto notarile di trasferimento del Ramo d’azienda verrà stipulato con l’Aggiudicatario successivamente all’omologazione del concordato preventivo ed entro 120 giorni dall’aggiudicazione; l’attuale affittuario dovrà retrocedere il Ramo d’Azienda entro 60 giorni dall’aggiudicazione a soggetto terzo; il contratto notarile di trasferimento del Ramo d’Azienda verrà stipulato avanti a Notaio scelto dagli organi della procedura con oneri e spese a carico dell’Aggiudicatario.

La presentazione dell’offerta comporta l’accettazione, anche implicita, di tutte le condizioni contenute nel decreto che dispone il procedimento competitivo. Le offerte non conformi al bando o condizionate saranno inefficaci.

 

Il Commissario Giudiziale

Avv. Donatella Berto

Categoria: Cessione di azienda
Prezzo: 3210000
Numero del Lotto LOTTO UNICO
Base d'asta: 3.210.000
Aumento offerte: 10000
Cauzione: 20% dell'importo posto a base d'asta
Termini di deposito. entro il giorno 16 marzo 2017 ad ore 12:00
Luogo di vendita: nella stanza del Presidente della Sezione Fallimentare, dott. Antonello Fabbro
Tribunale: TREVISO
Numero di registro: 6/2016
Registro: Fallimenti
Delegato: Avv. Donatella Berto