Fallimento n. 55/2018, Pistoia

Categoria:
Fabbricato
Data:
07/09/2021
0,00

TRIBUNALE DI PISTOIA
SEZIONE FALLIMENTARE
Fallimento n. 55/2018
AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE
Il giorno 7 settembre 2021 alle ore 12.00, dinanzi al Notaio dott. Vincenzo Gunnella, nel
suo ufficio in Firenze, via Masaccio n. 187, avrà luogo la vendita con offerta irrevocabile e
eventuale gara dei seguenti beni immobili secondo le modalità di seguito esposte.
La vendita è bandita ai sensi dall’art.107, primo comma, della L.F., con procedura
competitiva delegata al notaio banditore; sarà consentito all’aggiudicatario di richiedere di
avvalersi di istituti e modalità attuative del pagamento del prezzo di aggiudicazione in sede
di vendita, regolati dal codice di procedura civile, in quanto compatibili con le procedure
concorsuali, previa autorizzazione del comitato dei creditori e/o del Giudice Delegato e/o di
altri soggetti cui competa il rilascio della relativa autorizzazione.
DESCRIZIONE DEI BENI, PREZZO BASE E PRECISAZIONI SULLE
OBBLIGAZIONI GRAVANTI SUI BENI E SULL’AGGIUDICATARIO
I beni oggetto di vendita sono inseriti nel Piano di recupero dell’area industriale
denominata ex Breda zona Est, approvato dal Comune di Pistoia con deliberazione n.
152 del 20 luglio 1998: la disciplina complessiva dell’area è stata rivista, a seguito di un
articolato procedimento di selezione degli operatori chiamati a dare esecuzione al Piano
Particolareggiato, dalla variante approvata con deliberazione n. 169 del 27 novembre 2005.
Con deliberazione n. 2 del 14 gennaio 2019 il Consiglio Comunale di Pistoia ha differito al
19 gennaio 2022 il termine di efficacia nel Piano Particolareggiato AT27 Piano di recupero
delle Aree Ex Breda Zona Est, approvato con la deliberazione del Consiglio Comunale n.
169 del 27 novembre 2005, termine oggetto di ulteriore proroga triennale ex art.10, comma
4 bis, del DL 76/2020, convertito legge 120/2020.
OGGETTO DELLA VENDITA – LOTTO UNICO
Immobile n. 1)
Complesso immobiliare in costruzione con destinazione turistico-ricettiva ubicato a
Pistoia su una superficie fondiaria di circa 6.895 mq, denominato “Lotto O” nel Piano
Particolareggiato del Comune per l’Area ex Breda. Di forma complessivamente regolare è
libero sui quattro lati e si sviluppa su quattro piani fuori terra oltre piano mezzanino, piano
interrato e piano di copertura.
Il complesso è indicato con la lettera “O” nelle tavole di progetto, destinato ad albergo oltre
ad attività congressuali e commerciali.
I beni sono identificati al Catasto Fabbricati del Comune di Pistoia come segue: Fg. 221,
Part. 720, Sub. 4, Categoria In Corso di costruzione; Fg.221, Part. 720, Sub. 5, Categoria
D1; Fg. 221, Part. 720, Sub. 6, Categoria D1; Fg. 221, Part. 720, Sub. 3, BCNC; Fg. 221,
Part. 643, Categoria Area Urbana; Fg. 221, Part. 649, Categoria Unità Collabenti; Fg. 221,
Part. 646, Categoria Area Urbana. Identificati al Catasto Terreni Comune di Pistoia Fg. 221,
Part. 720, Qualità Classe Ente Urbano.
Immobile n. 2)
L’area, ubicata in adiacenza alla via Pacinotti, Pistoia, e di superficie circa 4.388 mq, è
destinata alla realizzazione del cosiddetto “Lotto B” ed è posizionata all’interno dell’Area
ex Breda, in prossimità alla stazione ferroviaria e alla Porta Nuova.
Il lotto “B”, ubicato nella parte Ovest dell’area ex Breda, prevede la realizzazione di un
edificio di 5 piani fuori terra (con 75 u.i.) oltre ad un piano interrato per posti auto (n. 86)
e cantine pertinenziali. Più in dettaglio sono approssimativamente previsti mq 370 di
superficie commerciale, mq 390 di direzionale e mq 5.115 di residenziale oltre a mq 3.500
interrati per posti auto e cantine
I beni sono identificati al Catasto Fabbricati Comune di Pistoia in Fg. 221, Part. 721,
Categoria Area Urbana; al Catasto Terreni Comune di Pistoia Fg. 221, Part. 721, Qualità
Classe Ente Urbano.
Immobile n. 3)
Il cosiddetto lotto “D”, ubicato nella parte Ovest dell’area ex Breda di fronte alla Biblioteca
comunale, è costituito da un’area della superficie di circa mq 1.314 con la previsione di
realizzazione di un edificio con piano terreno e quattro piani fuori terra, oltre ad un piano
interrato per posti auto e cantine pertinenziali. Più dettagliatamente sono previsti circa mq
220 di superficie commerciale, mq 236 di direzionale, mq 1.453 di residenziale oltre accessori
(balconi, logge ecc) e mq 753 interrati per posti auto e cantine. L’immobile è identificato al
Catasto Fabbricati Comune di Pistoia Fg. 221, Part. 658, Categoria Area Urbana e al Catasto
Terreni Comune di Pistoia in Fg. 221, Part. 658, Qualità Classe Ente Urbano.
Immobile n. 4)
L’immobile è costituito da un edificio in costruzione su un lotto di terreno (Lotto H) di
superficie fondiaria di 16.574 mq, inserito nel piano Particolareggiato ex Breda Est, nella
porzione di area ubicata a Nord-Est, vicina all’asse viario di via XX Settembre che collega
la Stazione Ferroviaria di Pistoia con il Centro Storico della città. Il progetto in corso di
realizzazione prevede gli utilizzi residenziale commerciale e direzionale con parcheggi al
primo e al secondo piano interrato, in parte privati e in parte da utilizzare in convenzione con
il Comune e quindi con tariffe concordate. La consistenza prevista dal progetto approvato è
di 438 posti auto privati e 434 posti auto convenzionati. Sono previsti anche 17 negozi, 12
uffici e 79 appartamenti per complessivi mq 11.920 di superficie (direzionale, commerciale e
residenziale) e 30.553 mq di parcheggi interrati. I beni sono identificati al Catasto Fabbricati
Comune di Pistoia in Fg. 221, Part. 722, Categoria Area Urbana e al Catasto Terreni Comune
di Pistoia in Fg. 221, Part. 722, Qualità Classe Ente Urbano.
Nota bene:
Unitamente ai beni indicati sub 2), 3) e 4) saranno oggetto di vendita le aree libere
urbanizzate e a verde pubblico, poste all’interno della lottizzazione residenziale in località
Bottegone, così come individuate nella Variante approvata con Deliberazione del Consiglio
Comunale di Pistoia n. 102 del 16 ottobre 2006, già frazionate, e le aree censite al catasto
terreni di Pistoia nel foglio 221, mappali 780, 781 e 782; tutte tali aree dovranno poi essere
cedute gratuitamente al Comune di Pistoia.
Si rileva che, fermi restando l’unitarietà del lotto posto in asta, della base d’asta, dei rilanci e
della successiva aggiudicazione, gli aggiudicatari solidali avranno facoltà di richiedere che il
trasferimento definitivo venga perfezionato in unico contesto, ma pro diviso, suddividendolo
in due distinti atti di vendita, l’uno riferito ai beni descritti sub 1 e l’altro riferito ai beni
descritti sub 2, 3 e 4, a favore di distinti soggetti, purché tutti offerenti.
Si evidenzia inoltre che nel caso gli aggiudicatari volessero avvalersi di tale facoltà, la
ripartizione del corrispettivo tra i vari beni avverrà con riferimento ai valori di perizia
(immobile 1 Euro 6.900.000; immobili 2,3,4 Euro 3.220.000), eventualmente riproporzionati
tra loro, fermo il subentro dell’aggiudicatario negli obblighi convenzionali, meglio
individuati nella perizia agli atti della procedura appresso indicata, che gravano sui beni sub
2, 3 e 4 sopra descritti (e che, per chiarezza, non insistono sui beni descritti sub 1).
BASE D’ASTA
In forza della perizia il prezzo base d’asta, l’offerta residuale ex art. 571 c.p.c., l’aumento
minimo ed il deposito cauzionale sono così fissati:
Prezzo base € 4.000.000,00
Offerta residuale € 3.000.000,00
Aumento minimo € 50.000,00
Deposito cauzionale € 300.000,00
Si precisa che la vendita è soggetta ad obblighi e condizioni accessorie come analiticamente
indicato nel bando e negli allegati estraibili dai siti internet di seguito indicati.
CONDIZIONI DI VENDITA
I beni sono posti in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, a corpo e non
a misura, con tutte le eventuali pertinenze, accessioni, ragioni e azioni, e servitù attive e
passive.
Trattandosi di vendita forzata, la vendita non è soggetta alle norme concernenti la garanzia
per vizi o mancanza di qualità ex art. 2922 c.c., anche con riferimento alla L. n. 47/85 e
successive modifiche, nonché al D.P.R. n. 380/2001, a vincoli o servitù, abitabilità, licenze,
permessi, e autorizzazioni di qualsivoglia genere, nonché alle disposizioni in materia di
sicurezza dei luoghi e degli impianti ivi esistenti; eventuali adeguamenti per difformità
alle prescrizioni di legge, ad atti della PA e regolamenti saranno ad esclusivo carico
dell’aggiudicatario.
MODALITÀ DI VENDITA
La vendita avverrà a cura del Notaio Incaricato dott. Vincenzo Gunnella, mediante la Rete
Aste Notarili – RAN, servizio telematico gestito dal Consiglio Nazionale del Notariato
(www.notariato.it). Per partecipare alla gara l’offerente, o un suo delegato, dovrà recarsi,
entro le ore 12.00 del giorno lavorativo precedente la data fissata per l’asta (sabato escluso),
presso lo studio del Notaio Incaricato, in Firenze, via Masaccio n. 187, o presso uno dei Notai
Periferici individuati sul sito www.notariato.it, richiedendo telefonicamente un preventivo
appuntamento, al fine di registrarsi al sistema, presentando un documento di identità in corso
di validità, e in caso di offerta presentata a mezzo delegato, anche una fotocopia firmata del
documento di identità dell’offerente.
Per le modalità di presentazione delle offerte irrevocabili di acquisto e per le modalità di
partecipazione all’incanto, aggiudicazione provvisoria e trasferimento dei beni si rinvia a
quanto indicato nel bando di vendita.
Gli oneri fiscali e le altre spese di vendita ed aggiudicazione (ad es. spese trascrizione
decreto e voltura catastale) sono a carico dell’aggiudicatario. La vendita è soggetta ad IVA.
****
Maggiori informazioni possono essere richieste ai Curatori dott. Silvio De Lazzer
(tel. 055-461512; mail: s.delazzer@studiodelazzerweber.it) e dott.ssa Manuela Olastri
(tel. 055-2478921 mail: m.olastri@studioolastri.it). La presente vendita verrà pubblicizzata
tramite i siti internet pvp.giustizia.it; astegiudiziarie.it da cui potranno essere estratti il bando
e tutti gli allegati in precedenza richiamati.
Previo appuntamento è possibile la visita dei beni posti in vendita.
I CURATORI
Dott. Silvio De Lazzer Dott.ssa Manuela Olastri

Categoria: fabbricato
Numero del Lotto Lotto Unico
Base d'asta: 4000000
Aumento offerte: 50000
Cauzione: 300000
Luogo di vendita: Firenze, via Masaccio n. 187
Data di vendita: 7 settembre 2021 alle ore 12.00
Tribunale: Pistoia
Numero di registro: 55/2018
Registro: Fallimenti
Delegato: CURATORI Dott. Silvio De Lazzer Dott.ssa Manuela Olastri
Telefono del delegato: (tel. 055-461512; mail: s.delazzer@studiodelazzerweber.it) e (tel. 055-2478921 mail: m.olastri@studioolastri.it).